E siamo all’Ottavo CONVEGNO NAZIONALE SULLA LETTERATURA, organizzato da Pietre di scarto, “Il Volto del libro:uno, nessuno, centomila”, che si svolgerà a Reggio Calabria, da giovedì 14 a sabato 16 aprile 2011, presso la Sala Conferenze del Palazzo della Provincia e nella contigua Sala Mostre.
Significative le novità di questo ottavo Convegno Nazionale:
-il coinvolgimento di scrittori <under 40> e di consulenti di case editrici;
-la formula delle tavole rotonde in cui saranno impegnati, giovedì 14 e venerdì 15, sia gli scrittori che i consulenti delle case editrici, con la conduzione di Andrea Monda e di Saverio Simonelli;
-il reading, condotto da Cecilia Pandolfi e da Rachele Digilio, giovedì 14, alle ore 21, presso la Libreria Culture, nel corso del quale i <giovani scrittori> leggeranno un loro racconto che l’Associazione farà poi pubblicare insieme agli altri documenti del Convegno;
-l’apertura serale di alcune librerie nelle quali, venerdì 15, a partire dalle ore 21, saranno realizzati laboratori di lettura ed incontri con gli autori.
Il compito di introdurre il Convegno, come negli anni precedenti, è stato affidato a p. Antonio Spadaro, redattore di Civiltà Cattolica e personalità di rilievo nel panorama culturale non solo italiano; a concluderlo sarà il prof. Carlo Ossola, docente di Letterature moderne dell’Europa neolatina presso il Collège de France di Parigi, che dialogherà con una rappresentanza di studenti delle scuole superiori di Reggio.
Per tutta la durata del Convegno, infine, le case editrici allestiranno degli stand di presentazione delle novità editoriali nella sala attigua a quella dove si svolgeranno i lavori.
E’ questo un momento di grande gioia per i soci di Pietre di scarto, che da anni offrono un servizio volontario e gratuito, a Reggio ed alla sua Provincia, mettendo a disposizione competenze e abilità maturate in anni di lavoro nella scuola e in specifici corsi di aggiornamento: nelle biblioteche scolastiche e comunali, nelle librerie, nei saloni parrocchiali, dovunque è loro richiesto, organizzano Laboratori di lettura consapevole, di scrittura creativa, di autobiografia, secondo il metodo proprio delle associazioni che, in Italia e all’estero, formano la Rete di esercizio e riflessione sull’esperienza creativa di BombaCarta.
I Convegni sulla Letteratura che l’associazione Pietre di scarto organizza con cadenza annuale testimoniata dagli atti puntualmente pubblicati, hanno una caratteristica che pochi altri eventi in Italia possono vantare: sono le tappe di una ricerca iniziata nel 2004 con il Convegno “A che cosa serve la letteratura?” e finalizzata ad approfondire i temi collegati con quel primo interrogativo. I singoli Convegni che a quel primo sono succeduti e gli atti si possono considerare piccole parti di una <costruzione nella quale ogni anno si aggiunge un nuovo importante mattone>. Non si tratta quindi di sporadici eventi piccoli o grandi, ma di una ricerca condotta con sistematicità e rigore, su un tema, la letteratura, col quale sono chiamati a confrontarsi autorevoli rappresentanti del mondo culturale contemporaneo, scrittori, critici , professori, giornalisti.
Un’ultima osservazione: lo scopo del convegno, al di là dei contenuti sempre di alto livello, è quello di creare relazioni tra persone impegnate nel mondo della cultura, di presentare ogni anno una proposta culturale (non dibattiti spesso sterili) all’interno del tema, la letteratura, scelto tra tanti possibili per il suo particolare collegamento con la vita.

Per informazioni rivolgersi a:
Paola Abenavoli, responsabile Ufficio Stampa: e-mail paola.abenavoli@gmail.com
Tita Ferro, presidente di Pietre di scarto: e-mail titaf@interfree.it

Annunci