Ecco l’elenco dei films di cui sono state visionate alcune sequenze durante l’ultimo incontro di laboratorio, tenutosi venerdì scorso:

– Ladyhawke (Maria Iaria): i due amanti si intravedono alle prime luci dell’alba, prima che l’incantesimo torni a catturare la donna nelle penne del falco… semplicemente, l’inafferrabilità dell’amore;

– Paris, Texas (Carmela Ferro): la visione di un filmino aiuta il bambino a ricordare e riconoscere il suo vero padre; il film nel film, con mille risonanze emotive;

– Kaos (Tita Ferro): l’incontro con la madre nella vecchia casa di famiglia, i suoi consigli al figlio, ancora, e il groviglio emotivo di lui, che senza la madre non è più figlio. E poi la sabbia bianca e il valzer verso il mare, nella scena finale;

– Un tocco di zenzero (Giuseppina Catone): un bambino immerso nel lessico famigliare greco-turco e il suo nonno che trasmette le conoscenze e insegna la vita;

– Memorie di una geisha (Maria Aldarese): due giovanissime orfane cinesi vendute, due sorelle separate, un mondo tutto nuovo da affrontare, una scuola sui generis.

E per la serie… frasi dal cinema, un pensiero da tutte noi condiviso in modo particolare: “Tutti muoiono, non tutti però vivono veramente!”, da Braveheart, di Mel Gibson.

Annunci