A Reggio Calabria il quarto Convegno Nazionale  sulla Letteratura
«IN PRINCIPIO ERA IL RACCONTO»
Organizzato dall’Associazione Pietre di scarto
   e dalla Federazione BombaCarta

Nei giorni 29, 30 e 31 marzo, organizzato dall’Associazione Pietre di scarto e dalla Federazione BombaCarta, si terrà a Reggio Calabria l’annuale Convegno Nazionale sulla letteratura che quest’anno verterà su un tema di grandissimo interesse ed avrà un titolo suggestivo, “In principio era il racconto“.

Dopo l’interrogativo iniziale “A che cosa serve la letteratura?” (2004), la ricerca sui rapporti tra “Realtà e fantasia nella letteratura” (2005) e l’attenzione al “Mistero di scrivere” (2006), il quarto convegno affronta il tema del racconto che “comincia con la storia stessa dell’umanità”.

Non esiste, non è mai esistito in alcun luogo un popolo senza racconti, perché, come dice Karen Blixen, “essere una persona è avere una storia da raccontare”.

Per informazioni:
TITA FERRO: Presidente Pietre di scarto, tel. 0965/332277titaf@interfree.it
SERENA GRISO: segretaria, tel. 0965/594624 (ore ufficio)
MARIA IARIA: responsabile organizzazione, tel. 347/5906621
GIUSEPPINA CATONE: responsabile organizzazione, tel. 0965/21464
MANUELA CUZZOCREA: ufficio stampa, tel. 320/3757907
KATIA MARINO: ufficio stampa, tel. 340/8693885 – kate.m03@libero.it

 

4° CONVEGNO NAZIONALE
IN PRINCIPIO ERA IL RACCONTO
REGGIO CALABRIA, 29-30-31 MARZO 2007
AUDITORIUM “IL CIPRESSETO”, VIA MELACRINO, 34
 

 

Programma

Giovedì 29 Marzo

ore 16 Saluto delle Autorità

ore 16.15 Maria Bambace: Apertura del Convegno

ore 16.30 Antonio Spadaro: “La narrazione come principio di libertà”

ore 17.15 Giulio Mozzi: “Perché la parola del dio è racconto, mentre la parola dell’uomo romanzo?”

ore 18  Brunetto Salvarani: “Noir, e non per caso. Cosa sarebbe la nostra vita senza Dylan Dog?”                                              

ore 18.30 Andrea Monda: “Le storie non finiscono mai: grandi pesci e piccoli hobbit”
                                                   
ore 19 Giovanni Carteri: “Corrado Alvaro: La favola della vita mi interessa più della vita”
                                                                                                      
ore19.30 Interventi e dibattito

 

Venerdì 30 Marzo

ore 11  Laboratori di lettura consapevole e scrittura creativa nelle scuole medie superiori condotti da: Antonio Spadaro, Michela Carpi, Stas’ Gawronski, Rosa Elisa Giangoia, Andrea Monda e Giulio Mozzi.           
                                                                       
ore 16 Francesca Crucitti: Apertura dei Lavori

ore 16 Rosa Elisa Giangoia: “La poesia del racconto”
 
ore 16.30 Maria Renda: “Quando bisogna parlare e non dormire”. La funzione del mito nel “Fedro” di Platone
 
ore 17 Paolo Pegoraro: “Principit”. Come si racconta il Principio?

ore 17.30 Michela Carpi: “Racconti principianti”

ore 18  Comunicazioni degli studenti
 
ore 19 Interventi e dibattito
 

Sabato 31 marzo

ore 9:55  Rosaria Puntillo: Apertura dei Lavori

ore 10 Cristiano Gaston: “La narrazione come esperienza di trasformazione”

ore 10.30 Maura Gancitano: “La necessità di raccontarsi e di raccontare il mondo. Il racconto come principio dell’identità personale”

ore 10.50 Nicola Merola: “I casi del racconto”
                                                    
ore 11.20  Angelo Vecchio Ruggeri: “La narrazione in funzione dell’indagine”

ore 11.40  Dario Tomasello: “Una fine non lieta. Il lector senza fabula”
 
ore 12.10 Saverio Simonelli: “Alla ricerca della parola magica. Cosa salva il racconto”

ore 12.40 Fortunata Ferro: Conclusione del Convegno
 

Domenica 1 aprile

Escursione guidata a Pizzo e Tropea

Annunci